Venezuela: polizia blocca la 'marcia del silenzio' per le vittime della repressione

Oppositori vogliono raggiungere sede della Conferenza episcopale

La polizia venezuelana ha bloccato oggi uno dei principali cortei di oppositori che si dirigeva verso la sede della Conferenza episcopale, nel centro di Caracas, per una "marcia del silenzio" in omaggio alle vittime della repressione delle ultime manifestazioni antigovernative. Una unità di polizia antisommossa hanno impedito ai manifestanti - vestiti di bianco e incolonnati dietro a una grande croce di legno - di superare il posto di blocco nei dintorni della sede dell'Università Centrale, malgrado le trattative con i capi del corteo. Una sottoufficiale ha riferito che solo una delegazione di oppositori è stata autorizzata a passare, per raggiungere la sede dell'episcopato nazionale. Il corteo si è ora ritirato e sta tentando di andare a destinazione passando da un'altra strada. Finora, la marcia si sta svolgendo in un clima pacifico e senza che si siano registrati episodi di violenza.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA