Nuova Zelanda, 400 balene spiaggiate

250-300 morte. Si aspetta alta marea per spingerle in mare

    Oltre 400 balene si sono spiaggiate in Nuova Zelanda e circa tre quarti di loro sono morte in uno dei peggiori incidenti di questo tipo nella storia del paese. Gli esemplari di Globicephala melas sono stati trovati oggi sulla spiaggia di Farewell Spit nell'isola meridionale. E' una regione che sembra confondere i cetacei e già in passato si sono verificati episodi analoghi.
    Militanti ambientalisti sperano di riuscire con l'alta marea a far riprendere il mare almeno ad alcune delle 416 balene pilota che si sono arenate. Di queste tra le 250 e le 300 sono già morte. Gli animali ancora sulla spiaggia sono stati coperti e vengono tenuti bagnati con secchiate di acqua Il Peggior incidente di questo tipo avvenne nel 1918 quando furono circa 1000 balene pilota ad arenarsi alla Chatham Islands.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA