Omaggio a Castro: "Siamo tutti Fidel"

Migliaia in piazza per Lider. Da Tsipras a Maduro, ultimo addio

Hasta la victoria siempre'. Raul Castro ringrazia il mondo per ''la solidarieta' e il rispetto'' mostrati per la morte del fratello Fidel. E ringrazia il popolo cubano per l'appoggio e l'amore mostrato. La risposta e' chiara: ''Cuba es Fidel. Yo soy Fidel''. Davanti a migliaia di persone nella Plaza de la Revolucion, la piazza del Comandante en Jefe, sfilano capi di Stato e delegazioni per portare omaggio al Lider Maximo. Ma il vero protagonista e' l'orgoglioso popolo cubano. L'invasione della Plaza de la Revolucion inizia nel primo pomeriggio. Alle 18.50 locale parte la musica, e sui grandi maxi schermi scorrono immagini di Fidel. Alle 19.00 spaccate, come da programma, parte l'inno nazionale, e prende ufficialmente il via l'addio di L'Avana a Fidel. Ma in piazza ci sono cubani di tutta l'isola, giunti appositamente per l'occasione. Decine e decine di pullman sono parcheggiati nei pressi della piazza e indicano tutte le citta' di provenienza, da Santa Clara a Trinidad. Sono arrivati per salutare Fidel, in quello che e' un ultimo tributo al loro 'eroe'.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA