• Scontri tra migranti e polizia al campo 'Giungla' di Calais

Scontri tra migranti e polizia al campo 'Giungla' di Calais

Cresce la tensione a poche ora dallo sgombero totale

Scontri tra polizia e migranti in vista dello sgombero del campo 'Giungla' di Calais. Gli agenti hanno usato i gas lacrimogeni dopo un fitto lancio di pietre da parte degli immigrati. La presenza della polizia è massiccia per i preparativi delle operazioni di smantellamento del campo.

Ma ci sono anche freddo e pioggia sulla 'Giungla' di Calais, la più grande bidonville di migranti d'Europa, che nelle prossime ore verrà smantellata. C'è tensione, i servizi della prefettura distribuiscono da stamattina volantini informativi, affluiscono i bus ma i 6.000-8.000 migranti non sanno ancora dove verranno trasferiti. E non smettono di sognare ancora, anche in extremis, l'approdo in Gran Bretagna. La missione degli "informatori" è quasi impossibile, la maggior parte dei migranti presenti nel fango di Calais non parla francese ed è un'impresa spiegare loro che andranno a finire in centri all'altro capo della Francia.


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA