Ungheria: Ue, rispettare ricollocamenti

Commissione si riserva azioni se mancata applicazione

"Come tutti sappiamo il referendum" in Ungheria sulle quote obbligatorie di richiedenti asilo "riguarda il futuro" perché i ricollocamenti decisi "sono legge e devono esseri rispettati". Così il portavoce della Commissione Ue Margaritis Schinas. Il portavoce ricorda che la Commissione "si riserva di intraprendere azioni" per chi non applica le decisioni.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie