• Gb: Theresa May premier. Philip, il 'first husband' figlio del calzolaio

Gb: Theresa May premier. Philip, il 'first husband' figlio del calzolaio

Influente, ma sempre un passo indietro. Theresa, è la mia roccia

Deve esserci un destino se i 'principi consorti' del Regno Unito si chiamano Filippo. Ma Philip May, da stasera 'first husband' di Gran Bretagna accanto alla moglie premier, non sembra avere molto in comune con il duca di Edimburgo, se non un matrimonio solido alle spalle e la capacita' di saper avere un ruolo pur restando nell'ombra. Per il resto, e' tutt'altro che un aristocratico di sangue e non se ne conosce alcuna propensione alla gaffe.

A 57 anni compiuti, il marito di Theresa May, un paio di primavere piu' giovane della donna chiamata a succedere a David Cameron, e' il secondo consorte uomo ad entrare al seguito di un primo ministro donna nella residenza al numero 10 di Downing Street. Come Denis Thatcher è consigliere discreto di sua moglie, ma ascoltato e di assoluta fiducia. A differenza dell'uomo che fu accanto alla Lady di Ferro, viene pero' da una famiglia modesta: madre insegnante, padre negoziante (vendeva scarpe). Originario del Norfolk, cresciuto a Merseyside, Philip frequenta le scuole pubbliche prima di issarsi a Oxford per studiare storia. E proprio qui, a un ballo organizzato da un'associazione di studenti simpatizzanti del Partito Conservatore, conosce nel 1976 la giovane Theresa, nata Brasier: matchmaker dell'incontro, una collega d'universita' pachistana destinata a diventare famosa, Benazir Bhutto. Una storia d'amore senza scossoni la loro, a quanto pare. Nel 1980 si sposano nella chiesa in cui il padre di lei e' vicario ecclesiastico.

Da allora, apparentemente, mai una crisi, malgrado "la tristezza" - confessata più tardi - di non aver potuto avere figli insieme. Presidente negli anni del fidanzamento della Oxford Union, un sodalizio studentesco che in genere cova futuri notabili della classe dirigente Tory, Philip May esaurisce tuttavia la sua carriera pubblica nella successiva presidenza della Wimbledon Conservative Association. Gli amici raccontano che abbia abbandonato senza incertezze ogni ambizione politica a favore della moglie, non appena Theresa ebbe la sua chance e capì di voler fare questo nella vita. Lui, invece, si è fatto strada alla City, lavorando come fund manager alla Prudential Portfolio, alla de Zoete and Bevan, alla Deutsche Asset Management. Dal 2005 è alla Capital Group. In 36 anni di matrimonio e' stato "una roccia", nelle parole affettuose di sua moglie: un'ancora di salvezza quando lei in pochi mesi perse il padre, il pastore anglicano Hubert Brasier, e in seguito la madre, già ridotta su una sedia a rotelle dalla sclerosi multipla. "Il loro amore - testimonia un'amica di famiglia citata dal Guardian - e' ancora oggi senza riserve. E in più sono grandi amici".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA