Gentiloni, salvati 3.700 migranti 5 giorni

Italia in prima linea nella crisi dei profughi

    L'Italia è in prima linea nella crisi dei profughi ed ha salvato centinaia di migliaia di vite nel Mediterraneo, 3.700 solo negli ultimi cinque giorni. Lo ha detto oggi a Ginevra il ministro degli Esteri Paolo Gentiloni, intervenuto alla Conferenza di Alto livello dell'Onu sui rifugiati siriani.

    Gentiloni ha illustrato alla conferenza l'iniziativa dei corridoi umanitari, "che può essere un'iniziativa che può avere degli imitatori in altri Paesi", ha spiegato il ministro parlando con alcuni cronisti. Per quanto riguarda lo specifico dei rifugiati siriani - ha detto - l'Italia ha annunciato un rafforzamento per accogliere 1.500 persone supplementari entro la fine del 2017 nell'ambito del programma di accoglienza già in atto e finanziato dall'Ue, nonché procedure di facilitazione dei visti per i ricongiungimenti familiari.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA