Gb: tagli su disabili, e' rivolta contro il governo Cameron

A scatenare le proteste, la scoperta d'un taglio da 1,3 miliardi di sterline destinato ad abbattersi sui benefici sociali accordati finora a 640.000 disabili

Governo britannico sotto tiro sui conti della finanziaria presentata due giorni fa alla Camera dei Comuni dal titolare del Tesoro, il cancelliere dello Scacchiere, George Osborne. A scatenare le proteste, la scoperta d'un taglio da 1,3 miliardi di sterline destinato ad abbattersi sui benefici sociali accordati finora a 640.000 disabili: una misura nascosta fra le pieghe del bilancio che scuote anche la maggioranza, come scrivono tutti i giornali evocando "una ribellione" fra i deputati dello stesso Partito Conservatore. La ministra dell'Educazione, Nicky Morgan, ha provato a placare gli animi con una spiegazione singolare: la misura sui disabili "e' solo un suggerimento da approfondire", ha detto oggi in un'intervista alla Bbc. Ma fonti del governo l'hanno subito smentita: la manovra, secondo Downing Street, resta quella illustrata da Osborne.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA