Polonia in piazza a chiedere democrazia

Migliaia manifestano contro il governo a Varsavia

Migliaia di polacchi si sono radunati a Varsavia al grido "Difenderemo la democrazia!" e "Lech Walesa!" per protestare contro il governo conservatore che secondo i manifestanti sta minando libertà e norme costituzionali. La marcia di oggi costituisce un test per il Comitato per la Difesa della Democrazia, che ha organizzato la protesta. Il Comitato è nato in novembre come reazione alla vittoria delle elezioni del partito nazionalista di destra, Diritto e Giustizia (PiS), che ha iniziato un pesante rinnovamento del sistema politico ed economico del paese.
    Migliaia di manifestanti si sono radunati al freddo, sventolando bandiere e striscioni per ascoltare comizi contro il governo. Molti mostravano manifesti a sostegno di Walesa, ex leader di Solidarnosc ed ex-presidente, recentemente accusato di essere stato un informatore dei servizi segreti comunisti in epoca sovietica. I suoi sostenitori accusano il governo di voler distruggere la reputazione di Walesa per motivi politici e per vendetta personale.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA