Siria: Cremlino, concentrati su tregua

Dopo l'ipotesi di un piano 'B' ventilato da Kerry

"Adesso ci concentriamo sul piano A" perché "il compito più urgente è raggiungere il cessate il fuoco" in Siria: lo ha dichiarato il portavoce di Putin, Dmitri Peskov, commentando l'opzione di un 'piano B' sulla Siria ventilata dal segretario di Stato Usa John Kerry. "Riteniamo prematuro parlare di qualunque altro piano", ha aggiunto Peskov rispondendo a un giornalista che gli domandava se anche la Russia avesse un suo 'piano B'. "Il compito più urgente per il momento - ha evidenziato il portavoce del Cremlino - è raggiungere un cessate il fuoco per i gruppi che sostengono l'iniziativa dei due presidenti" Putin e Obama.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA