Ucraina: Hrw, distrutte centina scuole

"Sia Kiev sia ribelli usano edifici scolastici a scopi militari"

Sono centinaia le scuole distrutte o danneggiate nel conflitto del Donbass scoppiato nell'aprile di due anni fa: e' quanto emerge da un rapporto di Human Rights Watch (Hrw) che denuncia, tra l'altro, come sia le truppe ucraine sia i miliziani separatisti usino gli edifici scolastici a scopi militari.

Secondo l'organizzazione per la difesa dei diritti umani, "sia le forze governative ucraine sia i miliziani sostenuti dalla Russia hanno condotto attacchi indiscriminati o deliberati contro le scuole" e "le hanno usato a fini militari, schierandovi truppe all'interno o vicino ad esse, trasformandole in legittimi obiettivi militari". La distruzione degli edifici scolastici - spiega Hrw - "ha costretto molti bambini fuori dalle scuole e molte scuole a non funzionare o a lavorare in condizioni difficili e di sovraffollamento".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA