Usa: Isis proverà a colpirci quest'anno

'Stanno infiltrando i rifugiati da Siria e Iraq'

 "L'Isis molto probabilmente proverà ad attaccare gli Stati Uniti quest'anno": è l'allarme lanciato dal numero uno dell'intelligence Usa, James Clapper, che nel corso di un'audizione davanti al Congresso ha sottolineato come lo Stato Islamico stia infiltrando i rifugiati che scappano da Siria e Iraq.
    "L'Isis - ha specificato il numero uno degli 007 della difesa americana, Vincent Steward - nel 2016 tenterà di attaccare non solo di nuovo l'Europa, ma anche gli Stati Uniti direttamente sul suolo nazionale". Clapper ha quindi spiegato che le stime parlano di estremisti violenti in almeno 40 Paesi: mai come prima esistono per i terroristi più porti sicuri che in qualsiasi altro momento della storia.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA