Migranti:in Grecia arrivano meno siriani

Frontex, con più controlli meno false dichiarazioni nazionalità

La percentuale di siriani approdati sulle coste della Grecia è "considerevolmente diminuita" negli ultimi mesi. Per tutto il 2015 i migranti che hanno dichiarato di essere siriani si sono attestati al 59% del totale delle persone sbarcate. A dicembre sono stati il 39%; a novembre il 43%, a ottobre il 51%. Sono i dati di Frontex.
    "Con un'accresciuta presenza di Frontex e di personale greco, ci sono stati dei miglioramenti negli screening dei migranti: questo significa che il numero delle persone che potevano dichiarare una falsa nazionalità è calato", spiega il direttore esecutivo di Frontex Fabrice Leggeri.
    Mentre la percentuale di siriani nell'ultimo trimestre è calata, quella degli iracheni è aumentata, fino a toccare il 25% di dicembre, più del doppio rispetto all'11% di ottobre e al 12% di novembre. Gli afghani sono tra un quarto e un terzo del numero totale dei migranti individuati alle frontiere esterne.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA