Caracas la città più violenta del mondo

Ong, supera San Pedro Sulas (Honduras) in tasso di omicidi

Nel 2015 la capitale del Venezuela è diventata la città più pericolosa del mondo, con un tasso di omicidi superiore a quello di San Pedro Sulas, nell'Honduras, che deteneva da quattro anni il triste record mondiale in materia di morti violente. Così lo ha stabilito il Consiglio Cittadino per al Sicurezza e la Giustizia Penale, una Ong che compila studi statistici sulla questione: con 119,87 omicidi ogni 100 mila abitanti, l'anno scorso Caracas ha superato San Pedro Sula, dove si è registrato un tasso di di 111,03 omicidi ogni 100 mila abitanti.
    Nella lista delle città più pericolose del mondo preparata dalla Ong, le cinque che risultano in testa si trovano tutte in America Latina: dopo Caracas e San Pedro Sula seguono San Salvador (capitale del Salvador, 108,54), Acapulco (importante centro turistico della costa pacifica messicana, 104,73) e Maturin (nel nordest del Venezuela, 86,45)

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA