Malaysia, 13 morti in naufragio migranti

Polizia ritiene siano immigrati illegali indonesiani

I corpi senza vita di nove donne e quattro uomini sono stati ritrovati su una spiaggia nello stato di Johor, in Malaysia. La polizia locale ritiene che si tratti di immigrati illegali indonesiani che tentavano di entrare clandestinamente in Malaysia annegati dopo che il barcone sul quale viaggiavano si è capovolto a causa delle cattive condizioni del mare.
    Non lontano dalla spiaggia è stata ritrovata una barca di legno rovesciata che si ritiene possa portare fino a 35 persone.
    Le ricerche di possibili superstiti sono in corso, ma sono ostacolate dall'alta marea e dal mare mosso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA