Sudafrica: borse studio a vergini

Scelta che 'incoraggia a rimanere pure e concentrate su studio'

La verginità paga. Il sindaco di una remota località del Sudafrica ha premiato 16 studentesse con una borsa di studio per essere rimaste vergini. Una scelta, dice, fatta per incoraggiare altre a rimanere "pure e concentrati sulla scuola". Le borse di studio sono state introdotte quest'anno per premiare le ragazze del distretto di Uthukela, nella provincia orientale di KwaZulu-Natal, ha detto la portavoce del sindaco, Jabulani Mkhonza. Ogni anno, ha precisato, l'ufficio del sindaco premia 100 studenti dei licei e università dell'area. Le studentesse che hanno presentato domanda per le borse di studio sono volontariamente rimaste vergini e si sono sottoposte a test regolari per le verifiche.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA