Calma in Tunisia dopo proteste sociali

Effetto del coprifuoco notturno

E' tornata la calma in Tunisia, dopo l'esplosione delle proteste sociali che hanno attraversato nei giorni scorsi tutto il Paese. L'introduzione della misura del coprifuoco notturno ha permesso alla polizia di ristabilire l'ordine pubblico su tutto il territorio nazionale. Nella notte tra venerdì e sabato sono stati 123 gli arresti di vandali o saccheggiatori; 18 i feriti tra gli agenti, 23 auto danneggiate e 5 sedi prese d'assalto.

423 persone persone arrestate per atti di saccheggio e devastazione su tutto il territorio nazionale, 84 fermati su mandato della magistratura per violazioni alle disposizioni del coprifuoco notturno e 109 agenti feriti. Questo il bilancio di quanto accaduto dall'inizio delle manifestazioni a Kasserine, in Tunisia, una settimana fa reso noto oggi dal ministero dell'Interno.


RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA