Russia: Medvedev, costretti a tagli

A tagli progetti e personale

Il governo russo sarà costretto a tagliare le spese, "a rinunciare o rimandare" alcuni progetti e a ridurre "il personale dell'apparato statale": lo ha detto il premier Dmitri Medvedev in una seduta del Consiglio dei ministri sul budget federale del 2016.

L'andamento "drammatico" delle quotazioni del prezzo del petrolio crea "seri rischi" per l'efficienza dei conti pubblici della Russia, ha aggiunto  Medvedev, sottolineando che l'ingresso di nuovi attori sul mercato internazionale del petrolio - per esempio l'Iran - crea dei rischi addizionali per il prezzo del greggio.   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA