Turchia bombarda Isis in Siria e Iraq, 200 morti

In risposta all'attentato kamikaze di martedì a Istanbul

Nelle ultime 48 ore la Turchia ha bombardato postazioni dell'Isis in Siria e Iraq, uccidendo 200 jihadisti, in risposta all'attentato kamikaze di martedì a Istanbul. Lo ha detto il premier turco Ahmet Davutoglu. "Dopo l'atroce attacco a Istanbul, le nostre forze armate hanno sparato circa 500 colpi di artiglieria e carri armati" contro posizioni dell'Isis al confine con la Siria e in nord Iraq, ha detto Davutoglu. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA