Marinai Usa liberi, Kerry ringrazia Iran

"Per loro cooperazione nel risolvere velocemente situazione"

Il segretario di stato americano, John Kerry, esprime soddisfazione per la liberazione dei dieci marinai che erano stati fermati nel Golfo Persico dall'Iran. E in una nota esprime "gratitudine" alle autorità di Teheran "per la loro cooperazione nel risolvere velocemente questa situazione". "Il fatto che la questione sia stata risolta pacificamente ed efficacemente - aggiunge Kerry nel comunicato - è la dimostrazione di quanto sia fondamentale il ruolo che la diplomazia può giocare nel mantenere il nostro Paese sicuro e forte".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA