Agguato a Filadelfia, tentato omicidio

Nessuna contestazione per terrorismo nonostante invocazione Isis

Tentato omicidio: è l'accusa contestata ad Edward Archer, il trentenne accusato di aver sparato l'altro ieri ad un poliziotto a Filadelfia, in Pennsylvania, sostenendo poi di aver compiuto l'attacco ''in nome dell'Islam'' e di aver giurato fedeltà all'Isis. L'uomo è trattenuto in custodia senza possibilità di rilascio su cauzione. Per ora, secondo le autorità, ''non ci sono indicazioni che l'aggressore sia collegato ad alcuna organizzazione''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA