• Charlie Hebdo, Hollande scopre una lapide ma il nome di Wolinski è sbagliato

Charlie Hebdo, Hollande scopre una lapide ma il nome di Wolinski è sbagliato

Il nome del famoso disegnatore ucciso è stato scritto con la y finale. Messaggi ironici sui social network

Il nome del disegnatore Georges Wolinski, sulla lapide in memoria delle vittime di Charlie Hebdo scoperta stamattina dal presidente François Hollande, è scritto in modo sbagliato. Lo hanno scoperto semplici cittadini che hanno notato la "y" alla fine del cognome del notissimo vignettista francese ucciso un anno fa e hanno affidato i loro messaggi ironici ai social network, facendo notare che si scrive Wolinski e non Wolinsky.

 

Il presidente francese, al fianco del sindaco Anne Hidalgo, in mattinata ha scoperto la lapide "alla memoria delle vittime dell'attentato terroristico il  7 gennaio 2015". La targa è stata apposta a rue Nicolas Appert, dove sorgeva la sede del giornale. Sulla lapide si leggono i nomi delle vittime in ordine alfabetico: "Frédéric Boisseau, Franck Brinsolaro, Cabu, Elsa Cayat, Charb, Honoré, Bernard Maris, Mustapha Ourrad, Michel Renaud, Tignous, Georges Wolinski". Alla cerimonia, dopo la quale è stata deposta una corona di fiori ed è stato osservato un minuto di silenzio, hanno partecipato i familiari delle vittime, il primo ministro Manuel Valls, il ministro dell'Interno, Bernard Cazeneuve e la ministra della Cultura, Fleur Pellerin.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA