Svezia, controlli a confine Danimarca

Per cercare di ridurre l'afflusso di migranti nel Paese

La Svezia ha introdotto i controlli di identità per i viaggiatori provenienti dalla Danimarca nel tentativo di ridurre l'afflusso di migranti nel Paese: i controlli vengono fatti sui collegamenti dei traghetti e all'ingresso del ponte di Oresund che collega Copenaghen e la città svedese di Malmo. Chi viaggia in treno dovrà cambiare all'aeroporto di Copenaghen per sottoporsi ai controlli. Nel 2015 la Svezia ha ricevuto oltre 150.000 richieste di asilo.

La Danimarca ha introdotto, con effetto immediato, controlli temporanei al suo confine con la Germania per far fronte al flusso di migranti: lo ha detto il premier del Paese, Lars Loekke Rasmussen, secondo quanto riporta l'emittente televisiva danese Dr.

Il governo tedesco, pur non commentando direttamente la decisione danese e svedese di riprendere temporaneamente e a campione i controlli al confine con la Germania, spinge "per una soluzione europea" che passi attraverso un efficace controllo delle frontiere esterne dell'Ue, come ha detto il portavoce dell'esecutivo Steffen Seibert. Il portavoce del ministero degli Esteri ha aggiunto che il sistema di Schengen "è molto importante ma è in pericolo a causa del flusso di profughi"

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA