Usa: 355 stragi nel 2015, ecco le più gravi

Prima di San Bernardino un altro caso in Georgia

2015, anno di sangue: la sparatoria di San Bernardino è stata la seconda della giornata negli Usa, la terza da Colorado Springs della scorsa settimana e finora la 355esima dall'inizio di gennaio. Le cifre sono state rese note dal Washington Post sulla base di calcoli fatti da siti che tengono il conto di eventi criminosi in cui quattro o più persone sono rimaste uccise o ferite, killer compreso.
    Ieri, prima di San Bernardino, una persona è morta e tre sono rimaste ferite a Savannah in Georgia. Secondo Reddit, la scia di sangue quest'anno avrebbe superato già il 2014 e il 2013. 

Si allunga la scia di sangue negli Stati Uniti. La nuova sparatoria a San Bernardino arriva poco più di una settimana dopo l'ingresso dell'uomo armato in un consultorio di Colorado Spring che aveva fatto nove feriti. E riaccende il dibattito sulle armi in un anno in cui sparatorie si sono susseguite quasi senza tregua.

Ecco di seguito gli episodi più gravi dell'anno.

- 30 MARZO: Cerca di sfondare il cancello della sede della Nsa e viene ucciso da colpito arma da fuoco. E' quanto accaduto in Maryland. Il suo complice, che lo accompagnava in auto, è rimasto ferito.
- 4 MAGGIO: La sparatoria alla mostra di vignette di Maometto in Texas fa due morti. L'attacco è rivendicato dall'Isis.
- 18 GIUGNO: Strage nella chiesa degli afroamericani a Charleston, dove un ragazzo estremista è entrato e aperto il fuoco uccidendo nove persone.
- 16 LUGLIO: Spari in due centri militari a Chattanooga in Tennessee. Il bilancio è di cinque morti.
- 24 LUGLIO: Un uomo entra in un cinema a Lafayette, in Louisiana, e apre il fuoco uccidendo due persone e ferendone altre sette, prima di puntarsi l'arma contro e uccidersi.
- 26 AGOSTO: la reporter di un'emittente locale di Ranoke, in Virginia, Alison Parker, e il suo cameraman, Adam Ward, finiscono vittime di un ex collega. La loro morte è in diretta: l'uomo li ha attaccati mentre stavano realizzando un servizio.
- 1 OTTOBRE: E' strage nel campo universitario dell'Umpqua Community College a Rosenburg, in Oregon, dove al termine di una sparatoria si contano a terra 15 morti.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA