Attacco a base peacekeeper Onu in Mali

Media, uomini armati in azione nel nord del paese

Uomini armati hanno attaccato una base di peacekeeper dell'Onu nel nord del Mali e il bilancio sarebbe di almeno tre morti. Testimoni hanno raccontato di aver sentito colpi di mortaio provenire dalla base Onu che si trova nella città di Kidal. L'attacco arriva otto giorni dopo il sanguinoso attentato nell'hotel Radisson di Bamako nel quale sono rimaste uccise 20 persone.

Portavoce Onu, diversi feriti - "Diverse persone" sono rimaste ferite nell'attacco ad una base dell'Onu a Kidal, nel nord del Mali. Lo ha detto il portavoce della missione delle Nazioni Unite nel paese africano, Olivier Salgado. Secondo la sua ricostruzione, l'attacco è avvenuto attorno alle 4 del mattino. "Sono stati lanciati 4 o 5 razzi contro la base", ha detto parlando con alcuni media. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA