• Passeggera tenta aprire portellone aereo, paura in volo

Passeggera tenta aprire portellone aereo, paura in volo

Su linea British Londra-Boston, bloccata da equipaggio: ubriaca

 Momenti di paura su un volo della British Airways, partito da Londra e diretto a Boston. Una passeggera ubriaca ha tentato di forzare il portellone del velivolo ed è stata immediatamente bloccata dai membri dell'equipaggio. L'incidente non sarebbe dunque legato ad atti di terrorismo, ma ha fatto subito scattare l'allarme negli Usa, a pochi giorni dagli attacchi terroristici di Parigi. Il fatto è avvenuto su un volo partito da Heathrow e diretto al Logan Airport di Boston. Le autorità aeroportuali del Massachusetts sono state allertate dai membri dell'equipaggio.

Secondo una prima ricostruzione, quando ancora l'aereo era a metà del viaggio, una passeggera sui 30 anni si è alzata e mostrando un "evidente stato di alterazione", ha cercato di forzare il portellone (e non la cabina di pilotaggio come era stato indicato in un primo momento). Alcuni assistenti di volo sono riusciti a bloccarla mentre la paura si diffondeva tra gli altri passeggeri. A quel punto, l'equipaggio ha immediatamente provveduto a informare le autorità aeroportuali, che si sono attivate.

All'aeroporto di Boston, infatti, sono stati schierati gli agenti della polizia statale e mezzi di soccorso. L'aereo è atterrato con mezz'ora di anticipo e subito dopo la donna è stata presa in consegna dai poliziotti. In base a quando si apprende, sono state le stesse British Airways a dire che la passeggera è stata bloccata a causa del suo comportamento "indisciplinato e aggressivo", dovuto probabilmente a uno stato di alterazione. La compagnia non ha però precisato da cosa sia stato causato. La donna è ora interrogata dalla polizia e, al momento, non è chiaro se sarà incriminata.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA