L'Isis uccide un gay gettandolo dal tetto

Condannato a morte per omosessualità

I jihadisti dello Stato Islamico hanno ucciso un uomo accusato di essere omosessuale gettandolo da un edificio di due piani al confine tra Iraq e Siria. Lo riferisce lo stesso Isis in un comunicato in cui si mostrano anche le foto dell'esecuzione. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA