JK Rowling contro Scozia indipendente

Autrice Harry Potter dona 1 milione per campagna 'unionista'

Un nome eccellente e una donazione consistente per dire 'no' all'indipendenza della Scozia: JK Rowling, l'autrice della saga di Harry Potter, rende pubblica la sua convinzione che il Regno debba rimanere unito e a rafforzare il messaggio contribuisce con una donazione di un milione di sterline a favore della campagna 'Better Together', contraria all'indipendenza appunto, guidata dallo scozzese Alistair Darling, ex cancelliere dello Scacchiere laburista.

L'annuncio sul blog della scrittrice residente a Edimburgo (ma nata in Inghilterra) che spiega le sue motivazioni: precisa di aver valutato le argomentazioni a favore e contro prima di prendere posizione, ma di essere giunta alla conclusione che è meglio rimanere uniti, ''non per mancanza di fiducia nelle notevoli capacità degli scozzesi'' ma perché preoccupata da come vengano ''minimizzati i rischi'' che l'indipendenza comporta. Il referendum sull'indipendenza della Scozia si terrà il prossimo 18 settembre.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA