Narendra Modi

Il nazionalista diventato premier

Il primo ministro indiano Narendra Modi è praticante di yoga e vegetariano stretto. In una recente biografia, il leader del partito Bharatya Janata Party (Bjp) e' stato descritto come "un sacerdote in missione", formato dal movimento paramilitare di destra hindu Rashtriya Swayamsevak Sangh (Rss), in cui Modi milito' attivamente in gioventu'. Figlio di un venditore di te', a 63 anni corona il sogno di assumere le redini dell'India, costruito da oltre un decennio grazie alla gestione dello Stato del Gujarat, di cui e' stato tre volte governatore. E grazie ad una fitta rete di amicizie con il mondo imprenditoriale, Modi e' riuscito a far giungere all'elettorato un messaggio di capacita', efficienza e rilancio di economia e occupazione, favorito senza dubbio dalla paralisi della coalizione governativa Upa, guidata dal partito del Congresso di Sonia Gandhi, intrappolata in gravi scandali di corruzione.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA