di Noemi La Barbera
ANSA MagazineaMag #V-Magazine
I cittadini vogliono risposte

Il Pertuso si prosciuga

Nel Lazio soffre anche il parco naturale dei Monti Simbruini,  tra i Comuni di Trevi nel Lazio e Filettino, dove si trova la sorgente del Pertuso

L'emergenza siccità e il caldo record che hanno colpito l'Italia stanno creando forti disagi in diverse regioni. Nel Lazio a soffrire è anche il parco naturale dei Monti Simbruini, l'area verde più grande della regione, tra i Comuni di Trevi nel Lazio e Filettino, dove si trova la sorgente del Pertuso.

Principale sorgente perenne che alimenta il fiume Aniene a valle origina un laghetto oggi a rischio essiccazione per il perdurante aumento delle temperatura ma anche, secondo l'accusa di comitati e di associazioni del territorio, da un prelievo eccessivo da parte dell'Acea.

Una emorragia necessaria a sostenere la domanda dei comuni limitrofi, risponde l'azienda che non ha voluto però rilasciare un'intervista video. Comitati e associazioni denunciano anche che oltre il 60% l'acqua prelevata finisce persa in strada per l'instabilità del condotto idrico.

Il Pertuso si prosciuga, i cittadini vogliono risposte


Allarme per la siccità, in ginocchio l'intero comparto agricolo

(archivio)

La siccità sta mettendo in ginocchio l'intero comparto agricolo. La Coldiretti ha calcolato che arrivano a due miliardi le perdite per coltivazioni e allevamenti solo nei primi sei mesi del 2017.

Caldo e mancanza d'acqua intervallati da nubifragi violenti e incendi, infatti, stanno devastando l'agricoltura made in Italy, tagliando tante produzioni di eccellenza.

"Lasciati soli e senza aiuti", è il grido di allarme lanciato dai coltivatori dalla Sardegna all'Emilia Romagna fino al teramano zona colpita dal terremoto.


Siccita', le testimonianze di allevatori e agricoltori