Al ciak di Nanni Moretti, parte una carica di polizia

Una carica di polizia contro giovani antagonisti e migranti che manifestano. È la scena girata al Pigneto, in via Macerata, da Nanni Moretti per il suo nuovo film "Tre piani". Il film è tratto dall'omonimo romanzo di Eshkol Nevo. La storia corale, prodotta da Sacher Film e Fandango con Rai Cinema e Le Pacte, in uscita nel 2020, e' costruita sull'intrecciarsi delle vicende di alcune famiglie in un elegante condominio romano (nel libro era Tel Aviv).

Nel cast, fra gli altri Margherita Buy, Alba Rohrwacher, Riccardo Scamarcio, Adriano Giannini, Elena Lietti, Alessandro Sperduti, Anna Bonaiuto, Stefano Dionisi. La sceneggiatura viene da un romanzo qualcosa in più della trama di Tre Piani è nota: ognuna delle famiglie protagoniste riflette una delle tre diverse istanze freudiane - Es, Io, Super-io - della personalita'. Scamarcio interpreta "un uomo passionale, travolto dal sospetto che qualcosa di terribile sia accaduto alla sua bambina" . Alba Rohrwacher che Moretti su Elle ha definito "una fuoriclasse" e' Monica, una donna con un marito assente (Adriano Giannini) e una bambina appena nata, che si convince di essere spiata da un corvo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA