Gronda: De Micheli, al lavoro per rapida realizzazione

Traversi, stiamo ragionando sulla parte del progetto che ci accomuna

"Stiamo entrando nel merito di tutte quelle che sono le cose da fare per rendere il più rapida possibile la realizzazione di quell'opera". Lo ha detto il ministro alle infrastrutture Paola De Micheli oggi a Genova rispondendo a chi le chiedeva della realizzazione della gronda di Genova.

 "Sulla Gronda sto ragionando per la parte di progetto che ci accomuna. Su quello non c'è nulla da decidere perché c'è una parte di progetto che sicuramente non è messa in discussione", osserva il sottosegretario al Mit Roberto Traversi a margine del Salone Nautico di Genova. "Sull'altra c'è da migliorare il progetto, da rivederlo - aggiunge - ci sarà tempo per fare questo. Una progettualità, perdendo qualche mese, che possa per le future generazioni essere utile". Il problema, sottolinea,  "è a Ponente. Si sta ragionando sul ribaltamento a mare. Le proposte sono diverse. Si può arrivare avendo un ponte efficiente quanto prima perché tra cinque anni facendo il raddoppio a Levante e con il ponte (sarebbe stato bello averlo a tre corsie - ha detto - ma non è stata valutata questa opzione) e Lungomare Canepa in efficienza Genova potrà rivedere un po' di sole".

"La Gronda va costruita, mi frega quasi zero che la costruisca Aspi, i marziani provenienti dalla luna, uomini verdi provenienti da saturno o il Mit con fondi propri", dichiara il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. "Nel primo trimestre del 2019 era prevista la partenza della Gronda, se bisognerà ritirare le concessioni deciderà il Mit, i colpevoli del crollo del ponte devono andare in galera e lo deciderà un magistrato, ma le istituzioni locali e il Mit hanno un altro compito: far partire il cantiere nel più breve tempo possibile", sottolinea. Al Governo "facciano quel che credano purché facciano, è un anno che si discute di concessioni autostradali tenendo bloccata la Gronda e mille opere accessorie", aggiunge Toti.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA