Cc ucciso: impronte di Natale dove venne trovato il coltello

Il giovane americano ha sempre negato di avere avuto a che fare con l'arma

I carabinieri del Ris hanno individuato impronte palmari e digitali di Christian Gabriel Natale Hjort, accusato di concorso con Finnegan Lee Elder nell'omicidio del vicebrigadiere Mario Cerciello Rega, su uno dei pannelli del controsoffitto, della camera dell'albergo dove i due alloggiavano, in cui venne nascosto il coltello utilizzato da Elder per colpire il carabiniere.

La relazione è stata depositata dalla Procura in vista dell'udienza del Riesame. Secondo gli inquirenti si tratta di un dato importante in quanto Natale ha sempre negato di avere avuto a che fare con l'arma.

Le analisi sono state svolte sui reperti prelevati a inizio agosto nella stanza dell'albergo che dista 80 metri dal luogo della tragica aggressione.

Nel controsoffitto era stato rinvenuto il coltello a lama lunga utilizzato per colpire per 11 volte Cerciello. Elder ha confessato di essere lui l'autore materiale dell'omicidio
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA