Padoan: il 2016 sarà l'anno della svolta, scende il debito

Il ministro dell'Economia: 'Il mondo è più solido, andiamo versa una giusta direzione'

"Ora siamo nel 2016, ovvero in un anno di svolta" perché da quest'anno "ci attendiamo, non solo il governo ma anche altre istituzioni" tra cui l'Ocse, che "scenda il debito" del Paese. Lo ha detto il ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo ad un convegno sul fisco, precisando che le altri variabili della "svolta" sono la crescita e il mercato lavoro.

Padoan, mondo più solido, verso giusta direzione
- "Se uno guardasse la finanza per farsi un'idea del mondo avrebbe un'immagine devastante e deprimente ma se si va al di là di questa dimensione e si guarda ai fondamentali si scopre in mondo più solido e che sta andando nella direzione giusta". Lo ha detto il ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan, intervenendo ad un convegno sul fisco.

Padoan, spending-review è viva e vegeta, continua - "La spending review è viva e vegeta e permetterà di riconsiderare interamente il progetto di bilancio: bisogna avere il coraggio di mettere in discussione i bilanci. La spending review continua". Così il ministro dell'economia, Pier Carlo Padoan.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who