Inferno di cristallo a Dubai, va a fuoco un hotel

Incendio durante mega-show pirotecnico, un morto e 15 feriti

Nella notte di Capodanno, a Dubai, uno spettacolare incendio ha devastato un grattacielo adibito ad hotel e residence. Nonostante le altissime fiamme abbiano avvolto una ventina dei 63 piani dell'edificio, il bilancio di vittime annunciato dalle autorità è di una persona colpita da infarto e 15 feriti quasi tutti - tranne uno - "leggeri" a causa di fumo e ressa generata dal panico. L'edificio di lusso sorge nel centro di Dubai, capitale di uno dei sette Emirati arabi uniti, vicino al grattacielo più alto del mondo: il Burj Khalifa, che con i suoi 828 metri è stato comunque al centro di un triplice e fantasmagorico spettacolo pirotecnico con 1,6 tonnellate di fuochi di artificio che per sette minuti ha salutato come previsto il 2016. Il fumo dell'edificio in cui sorge l'hotel "Address Downtown", andato a fuoco verso le 21:30 locali (le 18:30 in Italia), ha in parte coperto le 400 mila luci a led del Burj Khalifa. In serata, mentre le tv rilanciavano impressionanti immagini di almeno due esplosioni fuoco, l'incendio era considerato domato al 90%. Gli occupanti di hotel e appartamenti, secondo fonti ufficiali, sono stati tutti evacuati. Stando ad una prima ricostruzione diramata dall'Ufficio stampa del governo di Dubai, l'incendio è divampato dall'esterno del 20/o piano dell'edificio alto oltre 300 metri. Un sistema di estintori automatici ha impedito alle fiamme di intrappolare gli abitanti dei 626 appartamenti di lusso e gli ospiti delle 196 camere di hotel prima dell'evacuazione. L'origine dell'incendio in serata non era stata chiarita. Almeno decine di migliaia di persone (gli organizzatori prevedevano un milione di spettatori) comunque hanno festeggiato mentre quattro squadre dei vigili del fuoco erano ancora impegnati nello spegnimento. Dubai, hub commerciale e finanziario ma anche turistico, è famosa per i suoi spettacoli pirotecnici, come quelli da record mondiale di due anni fa. Fra i feriti non vengono segnalati bambini. Il sito della Tv Al Arabiya sulle prime aveva dato per deceduta la persona colpita da infarto ma "il capo della polizia di Dubai ha smentito informazioni mediatiche circa una morte dovuta all'incendio dell'Hotel Address Downtown", ha poi riferito un tweet del quotidiano Gulf News.

LE PRIME IMMAGINI POSTATE SU TWITTER

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA