Casa: Intesa,a Roma il 44% la cerca per sostituire proprietà

Si punta a usato per risparmiare

(ANSA) - ROMA, 13 NOV - Il 44% di chi cerca casa a Roma lo fa per sostituire il suo immobile di proprietà. E' quanto emerge da un'analisi di Immobiliare.it presentata oggi in occasione del seminario di Aspesi Roma organizzato con Intesa Sanpaolo Casa, la società di mediazione e intermediazione immobiliare del Gruppo Intesa Sanpaolo. Negli ultimi dieci anni, si legge nel rapporto, il mercato immobiliare di Roma è stato scosso non solo dalle oscillazioni dei prezzi, dovute alla crisi economica, ma anche da un cambiamento di abitudini, intenzioni e interessi da parte dell'utenza che si approccia alla ricerca di una casa. Per Anna Carbonelli, amministratore delegato e direttore generale Intesa Sanpaolo Casa "oltre alle 13 agenzie presenti a Roma e all'innovativa agenzia online, abbiamo messo a punto nuovi strumenti ad alto contenuto hi-tech come gli algoritmi di intelligenza artificiale per la stima del valore di un immobile e l'utilizzo di droni per i virtual tour. Tre le nostre priorità: interpretare i trend di mercato sviluppando soluzioni a supporto del settore per proporre la competenza e innovazione come punto di riferimento a supporto della clientela".
    Tornando all'analisi emerge come il 29% di chi cerca per sostituzione guarda esclusivamente al mercato delle nuove costruzioni, che offre soluzioni abitative più affini alle rinnovate esigenze della società. Guardando, invece, a chi cerca la sua prima casa da acquistare si nota come il 77% cerchi soltanto immobili usati, visti come opportunità di risparmio a Roma, una delle città con i prezzi al metro quadro più alti d'Italia (3.121 euro/mq). Chi cerca casa nella Capitale come investimento (18% delle ricerche in città) si dice ugualmente orientato al mondo dell'usato (78%), mosso dalla volontà di acquistare un immobile che offra il massimo del rendimento.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who