Cantieri: Confedilizia,governo non dimentichi quelli privati

(ANSA) - ROMA, 15 MAR - "L'imminente varo del decreto cosiddetto 'sblocca cantieri' deve essere l'occasione per incentivare il ritorno di interesse degli investitori per un immenso patrimonio edilizio privato la cui rivitalizzazione avrebbe enormi effetti positivi sulla crescita e sull'occupazione". E' quanto scrive in una nota Confedilizia.
    "Una strada - spiega il presidente Giorgio Spaziani Testa- può essere quella dell'introduzione di sgravi fiscali finalizzati all'effettuazione di interventi di riqualificazione degli immobili tali da consentirne il riutilizzo in tempi ridotti. È inoltre essenziale stabilizzare le detrazioni per ristrutturazioni, risparmio energetico e miglioramento sismico, nonché perfezionarle al fine di renderle applicabili anche laddove ora sono impedite da ostacoli di natura pratica".
    "Ancora, occorrono interventi per favorire la locazione da parte di società e persone fisiche e bisogna incentivare le permute immobiliari, di fatto irrealizzabili per via di imposizioni fiscali irrazionali. Non si perda quest'occasione: oltre ai lavori pubblici, vanno stimolati quelli privati".(ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who