Bce: Confedilizia, serve segnale a settore immobiliare

(ANSA) - ROMA, 9 AGO - "Alla buonora!". Così una nota di Confedilizia commenta il bollettino della Banca centrale europea, secondo cui l'andamento della ricchezza immobiliare delle famiglie italiane è una delle cause dei bassi consumi nel paese. "Confedilizia lo sostiene da anni: sulla base del buon senso, dell'esperienza e di teorie economiche che in troppi ancora ignorano, ma che da noi sono state a più riprese sostenute dagli attuali ministri Tria e Savona", si legge nel comunicato.
    Confedilizia ricorda che "il risparmio immobiliare è stato mortificato da una tassazione patrimoniale (Imu-Tasi) che dal 2012 è costata ai proprietari oltre 150 miliardi di euro" e, in vista della manovra, afferma che "se si vuole favorire la crescita e stimolare i consumi, mettere in cantiere un segnale per l'immobiliare è indispensabile".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who