Casa: Confedilizia, primo cambiamento serve in immobiliare

(ANSA) - ROMA, 24 LUG - L'esecutivo in carica si definisce "Governo del cambiamento". Bene, se c'è un settore nel quale un cambiamento - radicale - è necessario, quello è il settore immobiliare. E' quello che torna a chiedere Confedilizia in una nota sottolieando la necessità di "invertire la rotta proprio in tema di tassazione immobiliare, iniziando a porre rimedio ai danni procurati dalle politiche attuate dalla fine del 2011 ad oggi", ricordando, sempre secondo quanto si legge, gli orientamenti in tal senso del ministro dell'Economia Giovanni Tria e di quello per le Politiche europee Paolo Savona.
    "L'annuncio da parte del Vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini dell'obiettivo di introdurre una cedolare secca per le locazioni commerciali e di eliminare l'Imu per i negozi sfitti, è un segnale", scrive inoltre Confedilizia che conclude: "e' una misura che sollecitano, oltre a Confedilizia, le associazioni dei commercianti e degli artigiani, essendo l'unica via per salvare dall'abbandono centinaia di migliaia di locali commerciali. Iniziamo pure da qui, ma iniziamo".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video Economia



Vai al sito: Who's Who