Casa: Farina (Ania), cambio strategia per gestire catastrofi

Per coprire abitazioni da questi danni si spendono 85 euro annui

(ANSA) - ROMA, 13 OTT - Per fronteggiare e gestire meglio le catastrofi naturali a cui l'Italia è molto esposta "serve un cambio di strategia, non più emergenziale ma preventiva e strutturata sui rischi". A dirlo è la presidente dell'Ania, Maria Bianca Farina, in occasione della giornata mondiale di riduzione dei rischi da disastri naturali.
    "I recenti interventi pubblici e gli incentivi fiscali vanno nella giusta direzione, ma non basta", ha continuato Farina aggiungendo che "è anche necessario adottare un sistema regolamentato di gestione globale e anticipata dei rischi e in questo le compagnie di assicurazione sono pronte a mettere a disposizione le loro competenze".
    Per coprire oggi le abitazioni dal rischio di catastrofi naturali "si spendono in media 85 euro l'anno (a cui bisogna sommare le tasse) per ogni abitazione", ha spiegato Farina aggiungendo che per quanto riguarda la garanzia principale incendio, il premio medio "è pari, sempre prima delle tasse, a 115 euro per abitazione". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who