Appalti pubblici più efficienti, Bruxelles lancia iniziativa

Un Helpdesk aiuterà grandi progetti, rafforzata digitalizzazione

(ANSA) - BRUXELLES, 3 OTT - Per rafforzare il mercato unico e stimolare gli investimenti nell'Ue, oggi la Commissione ha proposto di organizzare gli appalti pubblici in maniera più efficiente, utilizzando appieno le tecnologie digitali per semplificare e accelerare le procedure. L'iniziativa lanciata dal vicepresidente Jyrki Katainen e dalla commissaria all'Industria Elzbieta Bienkowska invita ad esempio gli Stati membri "a sviluppare un approccio strategico per gli appalti pubblici", che abbia come priorità "maggiore utilizzo dei criteri di innovazione, rispetto dell'ambiente e responsabilità sociale per l'aggiudicazione di appalti pubblici", "migliore accesso delle Pmi ai mercati degli appalti Ue e accesso più agevole delle imprese dell'Ue ai mercati degli appalti dei Paesi terzi". Inoltre punta alla "digitalizzazione delle procedure d'appalto".
    Per i "grandi progetti infrastrutturali" poi, la Commissione istituirà un helpdesk in grado di rispondere a domande specifiche nelle fasi iniziali di progetti con un valore stimato superiore ai 250 milioni di euro. Per quanto riguarda i progetti che rivestono grande importanza nello Stato membro interessato o che hanno un valore stimato totale superiore ai 500 milioni di euro, le autorità competenti potranno chiedere alla Commissione di controllare il piano di appalto completo affinché sia conforme alla normativa Ue in materia di appalti, riducendo così in maniera significativa le incertezze e il rischio di ritardi e contenziosi legali.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who