Immobiliare: a Roma 'digital day', per agenti più social

Il 15 e 16, a confronto con esperti per migliorare comunicazione

(ANSA) - ROMA, 11 DIC - Una full immersion sui temi legati alla comunicazione mediante l'uso dei social network (Facebook, Tweeter, Google+, Linkedin, ecc.) per migliorare le proprie capacità di diffusione dei messaggi informativi nell'era digitale: questo in sintesi l'ordine del giorno di 'Redd, Real estate digital day', appuntamento dedicato agli agenti immobiliari, in calendario il 15 e 16 dicembre nella Capitale (presso Abitart Hotel, in via Matteucci). Esperti di respiro internazionale illustreranno nell'ambito dei vari corsi (gratuiti) le particolarità dei nuovi strumenti di comunicazione e le tecniche per migliorare la divulgazione dei servizi e dei portafogli immobiliari. Una della due giornate sarà dedicata in particolare ai sistemi di collaborazione tra agenzie, modalità sempre più in uso negli ultimi anni nel mercato immobiliare nazionale, con lo scopo di offrire più vantaggi ai clienti, sia venditori che acquirenti. L'evento è organizzato da Elite Agents Group (www.eag-italia.it), associazione senza fine di lucro che annovera numerose agenzie di Roma che condividono i propri immobili sulla piattaforma di condivisione 'mls elite roma' secondo criteri di qualità e standard professionali. "Oggi è impensabile che un'agenzia immobiliare sia priva di profili social e non sappia comunicare ai propri clienti in ambito internet", afferma Leonardo Raso, vicepresidente di Elite Agents Group e agente immobiliare. "Per questo abbiamo organizzato due giornate di corso durante le quali si alterneranno formatori di fama nazionale che spiegheranno le tecniche di comunicazione digitale e i vantaggi per agenti e clienti della collaborazione tra agenzie immobiliari".
    La percentuale di agenti immobiliari che nel primo semestre del 2016 è tornata a vendere almeno un'abitazione - ricorda Elite Agents Group - è aumentata dal 78 all'80%, confermando una tendenza in atto dal primo trimestre del 2015. Non a caso nel prossimo futuro gli agenti immobiliari italiani prevedono un incremento delle vendite, nonostante il permanere di una quota ancora alta (60%) di proposte di acquisto ritenute insufficienti in termini di prezzo dai venditori.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia


Vai al sito: Who's Who