Digitale: Godaddy premia migliori Pmi

Medere, Asyana e Busforfun vincono piano digital da 20mila euro

(ANSA) - MILANO, 23 NOV - Medere, per la categoria Tech start-up, Ayana Events per le Imprese individuali e Busforfun.com nella categoria delle Pmi sono le aziende che si sono aggiudicate il podio di "Vere Imprese", il concorso lanciato da GoDaddy, società che supporta imprenditori e proprietari di attività commerciali in Italia, per spronare le aziende sempre di più verso il mondo digitale. Con il premio hanno vinto un piano di marketing digitale professionale del valore di 20.000 € ciascuno.
    Medere è una start up che si occupa di plantari personalizzati e stampati in 3d, Ayana Events si occupa di organizzazione eventi e spettacoli mentre Busforfun.com organizza viaggi con mezzi in condivisione in tutta Italia, ad esempio in occasione di partite o concerti.
    La premiazione del contest, rivolto a piccole e medie imprese, start-up e imprese individuali, è avvenuta alla Cariplo Factory di Milano. Le tre vincitrici sono state scelte, dopo una prima scrematura sul web che ha selezionato 9 finaliste tra oltre 100 con il voto online sul sito vereimprese.it, da una giuria tecnica di imprenditori, giornalisti ed esperti di tecnologie.
    Il concorso, durato sei mesi, ha permesso a Godaddy di viaggiare in diverse città del paese scovando alcune piccole eccellenze di business italiane provenienti dalle pmi e fotografando la realtà con cui sono entrati in contatto.
    Un'occasione per farle conoscere anche al pubblico e dare ai proprietari di attività commerciali e agli imprenditori l'occasione di migliorare la presenza online.
    Tra le imprese candidate, circa il 25% si occupa di pubblicità e marketing o di servizi per il web, mentre il 10% delle pmi appartengono al settore dell'editoria e del turismo (6%). A livello geografico, la maggior parte delle imprese si trova a Milano (30%) e Roma (20%), seguite da Verona, Genova e Napoli.
    "Con Vere Imprese abbiamo scovato tante belle storie imprenditoriali, dimostrando che le Pmi italiane hanno voglia di mettersi in gioco e di evolversi dal punto di vista digitale", ha spiegato Gianluca Stamerra, regional director di GoDaddy per l'Italia. "Secondo il Pmi Digital Index di GoDaddy, creato da GoDaddy insieme agli esperti di digital marketing di Alkemy su un campione di 4.000 aziende, il grado di maturità digitale delle PMI Italiane è di 54/100 - ha aggiunto Stamerra -. Molte Pmi sono quindi frenate da un deficit digitale che può impedirgli di essere raggiunte da nuovi clienti anche online, di competere contro concorrenti affermati e, di conseguenza, di ottenere la crescita ed il successo desiderato per la propria azienda. Con il nostro GoTour e con il concorso Vere Imprese abbiamo colto l'occasione per raccontare agli imprenditori le piccole e semplici azioni da mettere in campo per migliorare la visibilità online". (ANSA).
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video Economia


        Vai al sito: Who's Who