Pensioni, al via Previdenza cooperativa

Fondo unico complementare tra più grandi, per i lavoratori coop

(ANSA) - ROMA, 4 LUG - Dalla fusione di Cooperlavoro, Previcooper e Filcoop, nasce uno dei fondi pensione negoziali più grandi e patrimonializzati del Paese: il quinto per iscritti (112.000) e l'ottavo per patrimonio (1,9 miliardi di euro di attivo), fa riferimento ai contratti di Confcooperative, Legacoop e Agci con Cgil, Cisl e Uil Si tratta di 'Previdenza Cooperativa', il fondo unico di previdenza complementare per tutti i lavoratori delle cooperative italiane. A partire dal 16 luglio, le aziende associate alle tre centrali cooperative dovranno effettuare i versamenti contributivi complementari per i propri dipendenti al nuovo Fondo. Sul sito www.previdenzacooperativa.it sono disponibili tutte le informazioni per i nuovi iscritti e per i lavoratori già aderenti a Cooperlavoro, Previcooper e Filcoop, che sono automaticamente iscritti a Previdenza Cooperativa e mantengono senza alcun onere, tra le altre, le anzianità di iscrizione maturate nei Fondi di origine, i requisiti di partecipazione, le posizioni individuali accumulate e il medesimo comparto di investimenti.
    ''Previdenza Cooperativa consentirà di guadagnare in efficienza ed efficacia della gestione, per offrire ai 112 mila iscritti meno oneri e pensioni complementari ancora più sicure e vantaggiose'' si legge in una nota. Le economie di scala legate alla fusione comporteranno, si stima, una diminuzione tra il 5% e il 10% delle principali voci di spesa di gestione del Fondo, grazie alla razionalizzazione dei servizi e alla rinegoziazione con i fornitori e i gestori finanziari. Renderà inoltre possibile allocare meglio le risorse, consolidare gli assetti organizzativi e strategici e rispondere all'ampia domanda potenziale di previdenza integrativa ancora non soddisfatta nel mondo cooperativo. ''Nonostante la crisi economica ed occupazionale iniziata nel 2008, negli ultimi 10 anni i tre Fondi previdenziali della cooperazione - dice la nota - hanno registrato una crescita degli associati, un forte incremento del patrimonio e dati molto positivi di andamento nei diversi comparti, a fronte di costi di gestione molto contenuti''.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who