Confartigianato, tasse nemico, ok flat

Carico fiscale al 42,3% Pil contro 41,3% media Eurozona

(ANSA) - ROMA, 26 GIU - La pressione fiscale "è sempre il nemico numero uno" per chi vuole fare impresa in Italia. Secondo il rapporto dell'ufficio studi di Confartigianato "nel 2018 il carico fiscale arriva al 42,3% del Pil, rispetto al 41,3% della media dell'Eurozona". In pratica si pagano "18,6 miliardi di tasse in più rispetto alla media europea, pari ad un maggior prelievo di 308 euro per abitante". E "allora ben venga la Flat Tax", ha detto il Presidente, Giorgio Merletti.
    Sulla competitività delle imprese pesa anche il cuneo fiscale sul costo del lavoro dipendente, pari al 47,7%, vale a dire 11,8 punti superiore al 35,9% della media Ocse. "Siamo tra i peggiori d'Europa anche per le tasse sull'energia: paghiamo 16 miliardi in più rispetto alla media europea", denuncia ancora l'associazione. "L'Italia è al 46esimo posto della classifica mondiale per le condizioni favorevoli a fare impresa". Tra 2015 e 2017 le piccole imprese hanno creato 219.000 posti di lavoro, rispetto ai 115.000 creati dalle medio-grandi.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video Economia



Vai al sito: Who's Who