Cna, da pmi 500 mln Irap non dovuta

Sarebbero esenti per l'assenza dell'autonoma organizzazione

(ANSA) - ROMA, 03 OTT - "Mezzo miliardo l'anno. Secondo il Centro studi CNA a tanto ammonta l'Irap che devono ingiustamente versare 700mila piccole imprese". Lo dichiara il segretario generale della Cna, Sergio Silvestrini. Queste imprese, spiega Silvestrini, "secondo la Corte costituzionale e la Corte di cassazione, ne sono esenti per l'assenza dell'autonoma organizzazione. Ma continuano a essere tassate perché il legislatore si ostina a non definire i requisiti necessari all'esclusione dal tributo e le imprese non vogliono affrontare i costi economici ed emotivi di un lungo contenzioso con il fisco". "In assenza di questa definizione - conclude - chiediamo allora al Governo di porre fine a tale discriminazione già nella prossima Legge di Bilancio, elevando la franchigia, per essere più chiari la no tax area Irap, dai 13mila euro attuali a 30mila euro e liberando così risorse oggi sottratte alla crescita delle stesse imprese". (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who