Cna, svolta rosa bagnini, donna 1 su 7

Identikit dei nuovi baywatch tra ragazze, immigrati e laureati

(ANSA) - ROMA, 09 AGO - Sempre più donne e immigrati al lavoro per la sicurezza dei bagnanti. I bagnini regolarmente assunti in Italia sono 11mila e di questi quasi uno su sette è una ragazza (il 14%) e poco meno del 7% è nato all'estero.
    Smentisce una serie di luoghi comuni l'indagine realizzata da Cna Balneatori e dalle cooperative del settore. Per esempio tra i bagnini non mancano gli universitari e i laureati e la maggioranza ha un titolo professionale (51,4%) o un diploma secondario (il 26%). E sono tanti i baywatch maturi, con oltre quarant'anni (il 24%), mentre solo il 14,5% ha meno di 24 anni. "Il numero raggiunto dalle bagnine sarebbe stato incredibile ancora solo pochi anni fa. Aggiungono il tocco femminile - si legge in una nota - a un'attività altamente professionale e anche rischiosa. Un plus che si sprigiona, a esempio, nella capacità di trattare i bambini, spesso loro 'clienti' privilegiati una volta sfuggiti ai controlli degli adulti di famiglia".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who