Generali Italia, interesse su Pir

Prodotto con rischiosità,non vengono dati target raccolta a rete

(ANSA) - MILANO, 2 OTT - Su GeneraCrescita, il pir assicurativo lanciato da Generali Italia a fine luglio, "c'è interesse". Lo dice il Giancarlo Bosser, Chief life e employee benefits officer di Generali Italia, interpellato sul tema durante un incontro stampa a margine del roadshow del gruppo a Malpensa. "L'importante è capire - aggiunge - che lo strumento serve per una diversificazione". La compagnia non ha già stime sulla risposta nella raccolta sul Pir, anche perché dopo il lancio a fine luglio è in via di presentazione in questi giorni alla rete di 5.000 tra agenti e consulenti del gruppo nel roadshow di Generali Italia in corso. "Non indichiamo un obiettivo di raccolta sul Pir - ha spiegato inoltre Stefano Gentili, Chief marketing e distribution officer di Generali Italia -. Lo riteniamo un prodotto con un livello di rischiosità abbastanza importante, non diamo target alla rete su un singolo prodotto". Si vuole evitare, insomma, che i venditori lo vendano a clienti ai quali non è opportuno venderlo. "Il nostro approccio è dare un bouquet di offerte, con un target di raccolta generale, non sui singoli prodotti".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA


Vai al sito: Who's Who