Bus che diventano treni, progetto vince concorso Italdesign

Idea tpl innovativo premiato per 50 anni fondazione azienda

(ANSA) - TORINO, 4 DIC - Un sistema di trasporto pubblico pensato per una città di medie dimensioni con bus singoli che possono raddoppiarsi o trasformarsi in un treno con l'aggiunta di altri mezzi, dotati di quattro ruote sterzanti per muoversi nelle vie del centro e regolati da una centrale che controlla in tempo reale il numero di passeggeri in attesa alle fermate. E' il progetto M.A.R2.E.V., vincitore del concorso 'Future Mobility in Cities', lanciato da Italdesign nell'ambito delle iniziative per i 50 anni dell'azienda. La premiazione, nella sede di Moncalieri, alla presenza dell'a.d. Jorg Astalosch. Al concorso, riservato a giovani tra i 18 e i 35 anni, hanno partecipato 80 team da venti Paesi. Il secondo premio è andato al progetto 'myCare' che consente ai cittadini di ricevere direttamente a casa farmaci e dispositivi medici, trasportati anche da droni.
    Menzione speciale per Doze, un veicolo autonomo a zero emissioni sul quale poter viaggiare anche dormendo, dotato di un mini wc e di un vano per i vestiti.
    "Analizzando diversi contesti urbani, abbiamo visto come quelle di medie dimensioni generalmente hanno una scarsa offerta di sistemi di trasporto pubblico condivisi. Abbiamo dunque immaginato un futuro diverso, un sistema che potrebbe aumentare la qualità del trasporto pubblico e della vita dei cittadini", ha spiegato Roberto Monti, uno dei componenti del team vincitore, completato da Alessandro Bianchi, Alessando Consalvi e Andrea Rosellini. Alla loro squadra va un assegno di 25 mila euro.
    "Questi progetti - ha commentato Astalosch - incarnano al meglio ciò che è la nostra filosofia per i prossimi 50 anni.
    Guardando i progetti e le idee che sono state caricate sul portale del concorso, posso dirmi fiducioso nella forza del progresso che le future generazioni porteranno al tema della mobilità".
    In giuria, oltre all'a.d. di Italdesign, c'erano Pierpaolo Antonioli, Managing Director del centro di ingegneria di General Motors a Torino, Klaus Busse, Head of Design per Fiat, Abarth, Lancia, Alfa Romeo, Maserati; Stefano Musso, ricercatore del Politecnico di Torino; Roy Kalawsky, professore di Human-Computer Integration e Systems Engineering presso la Loughborough University (Gb); Iain Macbeth, Head of Foresight for the Transport Innovation Directorate presso Transport for London e Paola Pisano, assessora all'Innovazione della Città di Torino.(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
Vai alla rubrica Risparmio e Investimenti

Mobilità e Infrastrutture

Tpl:Treviso, da oggi in funzione i nuovi autobus elettrici

Il costo per mezzo è di circa 480mila euro, autonomia di 130 km


Trasporti: Metro Torino, biglietti in vendita nei festivi

Iniziativa in corrispondenza feste natalizie, fino al 6 gennaio


Napoli: bus Anm da stazione Garibaldi a zona ospedaliera

A effettuare il collegamento è la linea 650


Video Economia