Comune non paga: Riviera Trasporti taglia corse aggiuntive

A Isolabona(Imperia) in alcuni casi passeggeri rimasti 'a piedi'

(ANSA) - IMPERIA, 13 GIU - La Provincia di Imperia, maggiore azionista (84,44%) di Riviera Trasporti, l'azienda di trasporto pubblico, ha sospeso le corse aggiuntive dei bus, limitatamente al territorio comunale di Isolabona, in val Nervia, nell'entroterra di Ventimiglia (Imperia), perche' il Comune non ha ancora pagato il proprio contributo. Risultato: i passeggeri di alcune corse non sono stati fatti né scendere né salire nel territorio comunale. Il Comune si difende: la delibera è pronta, ma deve essere firmata perché il segretario é in maternità. Il contributo è di 3000 euro. Il sindaco Dario Faraone ha inviato una "pec" alla Provincia impegnandosi a far firmare l'atto in breve tempo. Il servizio è stato ripristinato. "Esistono due servizi - spiega il dirigente provinciale dei Trasporti, Giuseppe Carrega: uno minimo, che paghiamo con i contributi di Stato e Regione, scesi di circa 5 milioni negli ultimi anni; uno aggiuntivo che avviene con la partecipazione dei Comuni. Ieri è scaduto il termine per regolarizzare la posizione".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:
Vai alla rubrica Risparmio e Investimenti

Mobilità e Infrastrutture

Trasporti: dal Comune di Torino 2,5 mln a Gtt per la metro

Deliberato anche acquisto di nuove quote della società 5T


Trasporti: 20 nuovi bus in servizio da gennaio a Modena

Alimentati a metano e prodotti da Industria Italiana Autobus


Tpl:Treviso, da oggi in funzione i nuovi autobus elettrici

Il costo per mezzo è di circa 480mila euro, autonomia di 130 km


Video Economia